Social Media Manager


digital-coach. . .

la rubrica lavoro professione digitale di digital coach e oggi siamo in compagnia di irene schillaci libera professionista social media manager e co founder di una realtà appena costituita a cervia strauer di un agenzia di web marketing irene buongiorno buongiorno a tutti grazie per avermi invitato è un piacere un onore essere qui bene irene oggi siamo qui per parlare della figura del social media manager e quindi ti chiedo di dirci di raccontarci chi è il social media manager allora in poche parole possiamo dire che comunque la persona che si occupa di stabilire le strategie digitali di comunicazione per le aziende e di metterla in atto sui vari social network nella mia esperienza personale e trattandosi lavorando principalmente come firenze non all’interno dell’agenzia posso posso dire che comunque questa professione si fonde con altre con altre professioni e quindi i limiti non sono ben definiti perché io personalmente arte di curare le strategie per alcuni clienti il semplice è la semplice gestione per altri mi occupo anche di community management per altri clienti chiaramente parliamo di irrealtà piccoli e poco strutturate che magari non hanno al loro interno delle figure specializzate e per per i vari settori certo quindi diventa una contaminazione sono più gli aspetti che prendi in considerazione come si senta social media manager è principalmente ci sono ci sono varie vari percorsi di studi da poter affrontare in italia fortunatamente adesso questa protezione sta prendendo molto spazio e ci sono vari corsi organizzati quindi online si possono trovare diversi master o corsi organizzati da varie realtà italiane e straniere purtroppo non esiste una una figura attualmente non esiste in una certificazione è però l’unione europea sta lavorando per arrivare a giustificare le professioni digitali e si sta lavorando proprio su questo fronte chiaramente la prima cosa da fare è quella di estra online di interagire di creare una propria reputazione e quindi di utilizzare lo strumento per parlare chiaramente a utilizzarli a relazionarsi è un tool online cominciare a costruire per quella una reputazione certo quindi lavorare sul campo diciamo a questo genere ecco chi sei una libera professionista quindi la domanda e attiene più al ruolo aziendale ma una tua job description ce la puoi dare se linea di massima le aziende che ricercano anche le aziende italiane non hanno le idee ben chiare al punto su questa su questa professione linea di massima le aziende che richiedono un social media manager richiedono appunto una persona che sia in grado di costruire una strategia di comunicazione sui vari canali social di costruirli nel caso in cui l’azienda non li ap attivi e di di gestirli quindi di stabilire un piano editoriale e quindi una strategia anche di content management per i vari canali e di analizzare i risultati quindi diciamo che sarebbe più attinente alla professione di data analyst per molte aziende richiedono appunto anche l’analisi dei risultati e anch’io come freelance mi ritrovo chiaramente ad aiutare i risultati per i clienti perché chiaramente non si possono permettere una figura apposita certo chiaramente senti una professione come quella del social media manager su quali livelli retributivi si può collocare all’interno di un’azienda per quello che può essere la tua conoscenza personale premetto che non sono mai stata un dente di un’azienda in qualità di social media manager quindi diciamo che indicativamente in merito a ricerche che ci sono online sulla professione una retribuzione più o meno veritiera potrebbe aggirarsi intorno ai 18 mila euro annui indicativamente poi chiaramente dipende dalla grandezza dell’azienda ipotizzo che ai social media manager dico capolago danni molto in più e tutto commisurata ci hai parlato di tante attività quindi comunque un social media manager deve avere delle competenze per poter esercitare la sua professione le possiamo riepilogare le competenze di base chiaramente da un asse anche competenze estremamente trasversali perché senza togliere appunto il lavoro a nessuno principalmente tra tra le skills da da tenere in mente c’è chiaramente delle ottime doti comunicative delle capacità di scrittura e la curiosità e quindi la ricerca sempre di nuovi contenuti nel momento in cui appunto i social media manager si occupi anche di strategy e sicuramente anche delle doti che recita un minimo perché chiaramente anche realizzare le immagini ad hoc per i vari social network quindi conoscere anche gli strumenti che possano aiutare a nella realizzazione appunto di grafiche o di video perché se parliamo anche di una strategia visuale chiaramente non possiamo tralasciare dei social network vigili cui sternuti interesse o anche gli stessi va in o reali theron paris porcu un minimo di conoscenze anche in realizzazione grafica o io sono sono sicuramente utili e è chiaramente bisogna anche verificare la correttezza e di quanto si scrive e quindi cioè delle doti di copywriting sono tutti una mentali anche quelle miseno di mills e che tu predilige che usa abitualmente nel lo sviluppo della tua attività per gestire più clienti e si possono fare i nomi e allora sicuramente è un suite nella gestione appunto di vari account social e recentemente anche per recentemente mi sono avvicinata anche a posti che è una realtà italiana che sta lavorando molto bene e questo per quanto riguarda più quella gestione degli account di canto è anche monitoring della rete per la reputazione per visualizzare appunto influenza conversazioni sono veramente tantissimi sarebbe sarebbe così impossibile però sicuramente questi non possono mancare di questi input mancare perfetto ti chiedo ancora con quali professionisti interfacci normalmente dunque nelle realtà più strutturate quindi nelle mie aziende diciamo un po più grandi c’è sicuramente un direttore marketing di un marketing manager che magari si occupa di sternai zar ea un consulente o comunque una figura esterna a tutto i lavori quindi bisogna interagire con il marker i manager dell’azienda nelle strutture più piccole e normalmente si occupa direttamente il titolare dell’azienda o della struttura di interagire quindi si da freelance si diventa sia web marketing manager sia social media manager community manager e anche consulenti esterni perché bisogna appunto creare una strategia a presentarla al cliente e spiegargli come attuarla nel caso in cui voglio attuarla da solo attuarla tu stesso o che comunque può in ogni caso ma li analizza i dati delle aziende più grandi chiaramente ci sono delle figure apposite come dicevamo già prima quindi data analyst piuttosto che una persona che si occupi esclusivamente proprio di gestire gli account pubblicitari e quant’altro il rave guarda io ti ringrazio ci hai dato una panoramica veramente molto esauriente del del ruolo e quindi grazie per essere stata con noi poi però di rivederti grazie mille a voi spero di essere stata utile alla prossima la prossima e mentre ciao.

.